Blog: http://inversione.ilcannocchiale.it

la crisi di governo delle sinistre ..........

Dimissioni Ciliberti, questa sera riunione plenaria del centrosinistra
22 Febbraio 2007

Orazio c’è, Orazio non c’è più, Orazio ci sarà. Nulla trapela, ancora, sulle future decisioni del sindaco. Nelle sue mani il futuro amministrativo della città capoluogo. Negli scenari a venire un commissariamento lungo un anno, le elezioni anticipate, o la conclusione naturale della consiliatura. La patata bollente, mai come in questo caso, è nelle sue mani. Intanto i partiti della coalizione di centrosinistra, pur comprendendo le ragioni di Ciliberti, lavorano per il ritiro delle sue dimissioni. In ballo l’immagine del centrosinistra, che certificherebbe la sua mancanza di coesione. Si lavora sui consiglieri comunali, per ricreare quel clima di dialogo e di confronto tra il consiglio comunale, i partiti e l’esecutivo all’origine di molte incomprensioni e altrettanti malesseri. Lo stesso sindaco pare abbia chiesto – innanzitutto agli uomini del suo partito – esplicite garanzie affinché non si ripeta più quanto accaduto martedì mattina. Il rilancio, insomma, parte dalla certezza che il sindaco abbia sempre la maggioranza presente in aula, e non ci siano più assenze ingiustificate e sedute deserte. Dal consiglio comunale è partita la crisi, dal consiglio comunale deve arrivare la soluzione. Nel frattempo le dimissioni di Ciliberti hanno provocato anche il rinvio a metà marzo del congresso cittadino della margherita, in calendario questo fine settimana.

 

Questa sera riunione di tutti  i partiti del centrosinistra, per tentare di uscire dall’empasse ed elaborarare una proposta comune che convinca Ciliberti a tornare sui suoi passi.
tg blu...
Cosa si può aggiungere..che la politica abbia smarrito alcune direttive fondamentali per cui essa stessa dovrebbe esistere,troppi giochi,troppa indecisione e superficialità nelle prosieguo della vita sociale della capitanata.

Pubblicato il 23/2/2007 alle 16.13 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web